ConfindustriaSIT descrizione in Inglese
FEDERAZIONE
Chi siamo
La rappresentanza
La governance                
La base associativa                
CNCT                
La struttura                                             
ATTIVITÀ E NOTIZIE
Federazione                                    
Associati                
PER ADERIRE
Puoi aderire a Confindustria Servizi Innovativi e Tecnologici in qualità di socio effettivo o di socio aggregato.

Statuto

Se sei una Associazione di categoria e rappresenti imprese puoi presentare richiesta di adesione come socio effettivo di categoria.

Leggi le modalità di adesione per i soci effettivi di categoria.

Se sei una Sezione Territoriale dei Servizi Innovativi e Tecnologici istituita c/o le Confindustrie provinciali puoi presentare richiesta di adesione come socio effettivo territoriale.

Leggi le modalità di adesione per i soci effettivi territoriali.

Se sei una Associazione o Organizzazione, anche costituita da soggetti diversi dalle imprese, ma operante nell’area di competenza della Federazione puoi presentare richiesta di adesione come socio aggregato.

Leggi le modalità di adesione per i soci aggregati.

Per aderire occorre inviare la domanda di adesione indirizzando la richiesta all'attenzione del Presidente di Confindustria Servizi Innovativi e Tecnologici.

Scarica la domanda di adesione facsimile e la scheda informativa necessaria alla Federazione per perfezionare la Tua domanda di adesione.

Per ulteriori informazioni contatta l'Area Relazioni associative.

SERVIZI CONTATTI
La nostra sede si trova in Via Barberini, 3 a Roma.
I numeri di telefono sono (+39) 06 42020950 - (+39) 06 42016386.
Fax: (+39) 06 92933019
Home >> Attivitą Associati
Pubblicato il 16/09/2020




ALPI - Newsletter Settembre 2020

Settembre 2020

La Newsletter di settembre della nostra associata ALPI - Associazione Laboratori e Organismi di Certificazione e Ispezione
 

AUDIT DA REMOTO: il primo bilancio EUROLAB/ALPI

Nel periodo di emergenza Covid-19, il ricorso agli audit da remoto per lo svolgimento delle attività è stata la chiave per garantire la continuità delle attività di accreditamento e sorveglianza e, in qualche caso, anche del business.
EUROLAB, di cui ALPI è il partner italiano, a distanza di pochi mesi dall’introduzione delle tecniche in remoto, ha voluto tracciarne un bilancio, utile per fornire spunti di riflessione per il futuro.
Grazie al contributo fornito dai Laboratori, ALPI è riuscita a comporre un quadro aderente alla realtà italiana, che Le consente di confrontarsi con gli altri paesi europei.

Per richiedere la documentazione e gli esiti dei questionari contattaci: info@alpiassociazione.it - Tel 051 4198445.

I laboratori di prova e taratura possono contare su ALPI per condividere ed affrontare insieme, con la forza di rappresentanza dell’associazione, i temi tecnici e gestionali di comune interesse.

Richiedi il bilancio EUROLAB/ALPI


 
GDPR: i requisiti aggiuntivi per l’accreditamento dei certificatori stabiliti dal Garante Privacy

Il 4 settembre u.s., il Garante della Privacy ha segnalato la pubblicazione del provvedimento che contiene i requisiti aggiuntivi richiesti per l’accreditamento dei certificatori. In Italia, il legislatore ha affidato il compito dell’accreditamento ad Accredia.

L’accreditamento deve avvenire sulla base dei requisiti contenuti nella norma tecnica internazionale EN-ISO/IEC 17065:2012 e di ulteriori requisiti “aggiuntivi” stabiliti dalle Autorità privacy nazionali, sulla base di un modello comune definito dal Comitato europeo per la protezione di dati (Edpb).
Il provvedimento del Garante che contiene proprio questi requisiti aggiuntivi, stabilisce che Accredia verifichi che gli organismi certificatori soddisfino criteri di onorabilità, indipendenza e imparzialità, attestando l’assenza di conflitti di interesse con i soggetti che desiderano certificarsi.
L’Autorità sottolinea che la certificazione è un elemento importante in termini di responsabilizzazione – perché attesta, attraverso organismi indipendenti, l’impegno a conformarsi al GDPR da parte dell’impresa o dell’ente che la ottengono – e contribuisce ad aumentare la fiducia degli utenti riguardo alla gestione dei loro dati personali.

Accedi ai documenti e al Provvedimento Garante Privacy


GUIDA CEI 64-14
Pubblicazione per inchiesta pubblica: Invia i tuoi commenti ad ALPI

La Guida CEI 64-14 Variante 1 “Guida alle verifiche degli impianti elettrici utilizzatori”, annullando e sostituendo i primi 3 capitoli della precedente edizione e aggiungendo il nuovo capitolo 4 sugli ambienti medici, va a modificare in modo sostanziale le parti principali della versione 2007 della Guida CEI 64-14 relative anche alle verifiche degli impianti elettrici.
La Guida chiarisce e sintetizza, anche con il contributo di esempi applicativi, alcune prescrizioni delle Norme CEI relative agli impianti elettrici utilizzatori, considerate particolarmente significative.
È stata aggiunta l’Appendice A “Guida alla gestione in qualità degli strumenti e delle misure per la verifica degli impianti elettrici” che aggiorna, annulla e sostituisce la Guida CEI 0-11.
Questa Appendice ha lo scopo di definire e documentare un metodo di gestione in qualità delle misure e della strumentazione (taratura periodica e incertezza di misura) per le verifiche degli impianti elettrici di cui al DPR 462/01.
Per favorire la buona riuscita dell’inchiesta pubblica, invitiamo tutti gli Organismi Abilitati ai sensi del DPR 462/01 ad inviarci le proprie osservazioni utilizzando il modulo predisposto.
Le osservazioni pervenute ad ALPI saranno raccolte in maniera organizzata e fatte pervenire al Comitato Tecnico CEI competente.

Invia i Tuoi commenti: scarica il modulo


METROLOGIA LEGALE – D.M. 93/2017:
Proroga del periodo transitorio per le attività di verifica periodica


Il Ministero dello Sviluppo Economico, con propria nota del 26 giugno u.s., conferma l’applicabilità dell’articolo 103, comma 2, del decreto-legge 17 marzo 2020, n. 18, agli Organismi abilitati ad effettuare verificazioni periodiche in conformità alle disposizioni abrogate dall’articolo 17 del decreto del Ministro dello sviluppo economico 21 aprile 2017, n. 93 (D.M. 93/2017).
Allo stato attuale, pertanto, vista la Delibera del Consiglio dei Ministri del 30 gennaio u.s. recante “Dichiarazione dello stato di emergenza in conseguenza del rischio sanitario connesso all’insorgenza di patologie derivanti da agenti virali trasmissibili” con la quale è stato deliberato lo stato di emergenza per i successivi 6 mesi, e cioè fino al 31 luglio p.v., le abilitazioni dei soggetti ad oggi operanti in esercizio transitorio conservano la propria validità fino al 29 ottobre p.v.

Leggi di più


OFFERTA FORMATIVA

L’offerta formativa di ALPI viene costantemente aggiornata sulla base delle esigenze degli Associati, con nuove sessioni formative progettate per sostenere la crescita culturale ed il miglioramento operativo di tutte le Organizzazioni che operano nel settore dell’attestazione della conformità. Sono in programma nuovi corsi di formazione, consulta periodicamente il nostro calendario


LA NORMA UNI CEI EN ISO/IEC 17025:2018 PER L’ACCREDITAMENTO DEI LABORATORI DI PROVA (Corso gratuito con la partecipazione di ACCREDIA).

l corso, della durata di 3 ore, intende approfondire l’approccio operativo per l’accreditamento dei Laboratori di Prova, secondo la norma UNI CEI EN ISO/IEC 17025:2018.
Il corso ha l’obiettivo di supportare i Laboratori di Prova nell’adozione di un sistema di gestione qualità conforme alla UNI CEI EN ISO/IEC 17025:2018, consentendo di valorizzare l’applicazione del sistema 17025 nell’operatività quotidiana e di individuare i passi necessari per migliorare la propria organizzazione.

Programma e Modulo di iscrizione


I Giovedì formativi di ASSOTIC  in collaborazione con ALPI Associazione:
SMART WORKING, DIGITALIZZAZIONE, PRIVACY E SICUREZZA PER LE IMPRESE

Prende il via il nuovo ciclo di incontri di formazione aperti alle imprese. Il percorso si compone di 4 giornate formative che si svolgeranno su piattaforma GoToMeeting e saranno condotte dall’Avv. Laura Lecchi, Competente in Privacy, diritto dell’informatica e delle nuove tecnologie e diritto sanitario.
ARGOMENTI:
TRASFORMAZIONE DIGITALE DELL’AZIENDA
SMART CONTRACT E LA MECCANIZZAZIONE DEL CONTRATTO
ROBOT E 4.0: DIGITALIZZAZIONE DEI PROCESSI PRODUTTIVI
CYBERCRIMES E FUTURE CRIMES

Corso con il patrocinio di:
Accredia e Confindustria Servizi Innovativi e Tecnologici

Programma e Modulo di iscrizione


LE NORME UNI DELLA SERIE 10411 SULLE MODIFICHE AD ASCENSORI ELETTRICI E IDRAULICI IN ESERCIZIO (Corso con CFP – Crediti Formativi per Ingegneri).
Il corso, della durata di 7 ore, intende illustrare gli aspetti fondamentali delle norme UNI della serie 10411, le quali rappresentano il principale riferimento per gli operatori del settore che devono affrontare il problema delle modifiche e modernizzazioni degli ascensori in servizio.
Nel corso degli anni l’evoluzione tecnologica ha spesso richiesto una riedizione delle norme che regolamentano il settore degli ascensori. Infatti, ogni qual volta si modifica un ascensore “esistente” occorre elevarne, ove possibile, il livello di sicurezza fino a quello rappresentato dalle norme armonizzate europee.

Programma e Modulo di iscrizione

Calendario formativo ALPI


News dal mondo TIC

Position Paper EUROLAB sull’intelligenza artificiale nella valutazione della conformità


In risposta al White Paper della Commissione europea sull’intelligenza artificiale, in cui sono chiaramente evidenziati i rischi e le opportunità dell’IA, EUROLAB ha deciso di sviluppare e pubblicare un position paper che mira ad ampliare ulteriormente il ruolo dell’IA nella valutazione della conformità di terza parte.
Si ringrazia il Dott. Luca Salini – Coordinatore del gruppo di lavoro ALPI che ha contributo alla stesura del Position Paper EUROLAB sull’intelligenza artificiale nella valutazione della conformità, disponibile in allegato.

Scarica il Position Paper


Il laboratorio del futuro e l’ambiente in rapida evoluzione in cui ripensare i processi – EUROLAB Special Briefing

Sullo sfondo di una pandemia mondiale, i laboratori stanno cambiando radicalmente il modo in cui operano e ripensando i loro processi.
Poiché le nuove tecnologie e le innovazioni vengono introdotte a un ritmo costante, è di vitale importanza rimanere costantemente informati sugli ultimi sviluppi nel settore dei laboratori.
Grazie al contributo di ALPI Associazione e EUROLAB France, la Federazione EUROLAB ha pubblicato uno Special Briefing sul tema “Il laboratorio del futuro e l’ambiente in rapida evoluzione in cui i laboratori stanno operando e ripensando i loro processi”, disponibile in allegato e sul

sito web della Federazione.

Scarica il Briefing di Eurolab


GRUPPI SPECIALISTICI ALPI:
UN IMPORTANTE SCAMBIO DI ESPERIENZE E COMPETENTE

I Gruppi Specialistici ALPI sostengono il coordinamento delle attività degli Associati, lo scambio di informazioni e di esperienze, nonché l’adozione di indirizzi comuni e l’elaborazione di Documenti Tecnici e le Linee Guida che costituiscono un utile riferimento per gli Associati Alpi (es. Linea Guida sulla EN 1090, Linea Guida Verifiche Periodiche Ascensori, Racc/RFU).

La partecipazione ai Gruppi Specialistici di ALPI rappresenta un'importante attività a sostegno degli associati e consente un costante confronto su argomenti, documenti tecnici, position papers e linee guida.

Visita l'area web ad essi dedicata e vieni a conoscere i gruppi che possono essere di interesse per la Tua attività.

Scopri i Gruppi Specialistici di ALPI


Perché associarsi:
Organizzazione - Competenza - Aggiornamento - Rappresentatività


•    È il modo più efficiente ed efficace di cooperare con gli Enti che regolamentano le attività di valutazione della conformità, influenzando decisioni alle quali dovremo uniformarci.
•    Associarsi vuol dire mettere a fattore comune competenze e risorse per il miglioramento e la valorizzazione del ruolo di Organismi e Laboratori all’interno del Sistema di Valutazione della Conformità.
•    Perché essere parte di un network di competenze specifiche, rappresenta un’opportunità per la propria Organizzazione ed è anche un atto volontario di responsabilità sociale.
•    Per conoscere tempestivamente le novità normative in ambito nazionale ed internazionale, grazie allo scambio di conoscenze tra Associati ed alla partecipazione diretta nei tavoli di coordinamento e nelle sedi legislative preposte.
•    Per accedere ai numerosi servizi progettati sulla base delle esigenze degli Associati: l’attivazione di specifici Gruppi di Lavoro per la condivisione di esperienze ed informazioni, l’accesso nell’Area Riservata del sito ALPI con possibilità di reperire con facilità tutti i documenti tecnici prodotti dai Gruppi di Lavoro, le attività formative e le convenzioni.

Per richiedere informazioni, clicca qui
 



Tags:  
   

L'Innovazione è leva strategica per la crescita intelligente, sostenibile ed inclusiva.

La specializzazione nei settori ad alta tecnologia è lo strumento per rafforzare la competitivit à dell'industria italiana in Europa.

Per questo, è necessario potenziare gli investimenti nella ricerca ed innovazione, accrescere il coordinamento a livello nazionale ed europeo, proporre un'Agenda Italiana per la Ricerca e l'innovazione, allargare la partecipazione delle imprese italiane, in particolare delle PMI, ai Programmi di Ricerca europei.

Con questi obiettivi Confindustria Servizi Innovativi e Tecnologici e il MIUR hanno avviato le Piattaforme Tecnologiche:

> IPOCH2 - Cultural Heritage

> FoI - Future of Internet

> Spin-IT




© 2013-2020 Confindustria Servizi Innovativi e Tecnologici | Via Barberini, 3 00187 Roma
Tel. (+39) 06 42020950 / (+39) 06 42016386 | Fax (+39) 06 92933019 | Privacy Policy e cookie