Seminario Assoreca su tutela ambientale

ConfindustriaSIT

Assoreca ha organizzato, in partnership con RemTech Expo, un digital event per giovedì 27 maggio; l’evento si terrà sulla piattaforma Zoom, ad accogliervi ci sarà il Dr. Macerata, membro del Consiglio Direttivo di Assoreca, che, dopo un’introduzione al tema oggetto dell’incontro, “La tutela ambientale attraverso i limiti-soglia e le nuove prospettive della valutazione del rischio”, lascerà la parola al Dr. Celadon, Quality Manager di Agrolab. Celadon presenterà il proprio punto circa l’incertezza di misura nel nostro contemporaneo; illustrerà quindi il significato dell’ambiguità nell’ambito delle analisi chimiche, descrivendone modalità di calcolo e applicazione, elementi propri al processo analitico che contribuiscono alla valorizzazione del processo stesso considerato a partire dal campionamento; il Quality Manager di Agrolab spiegherà inoltre i processi previsti per la preparazione del campione e ci svelerà i dettagli della pura analisi.

Al termine dell’intervento del Dr. Celadon, il testimone passerà al Dr. Riccio, il quale esporrà nel dettaglio le analisi di “UnTarget” analizzato da una prospettiva specifica: la rottura del limite imposto dalle CSC (Concentrazioni di Soglia Critiche). Il suo intervento verterà poi sul sistema “tabellare” ed evidenzierà le criticità di una normativa – relativa ai provvedimenti alla base del controllo analitico delle matrici ambientali – che da oltre 15 anni non riceve revisione alcuna e non prende in esame componenti potenzialmente dannosi provenienti dalla trasformazione industriale avvenuta e in continuo divenire, bensì considera, in senso unitario, le determinazioni e le ricerche correlate ai “soliti” inquinanti.

La possibilità di aggiungere all’approccio analitico attuale, ovvero il “Target” (criterio che delimita un’area definita di ricerca), quello di “UnTarget”, potrebbe ampliare l’oggetto e lo scopo dell’analisi e permetterebbe di “destinare” i vincoli solo agli strumenti utilizzabili. Nel corso dell’intervento del Dr. Riccio saranno prese in esame le opportunità e i limiti che i due approcci determinano e analizzate le tecniche impiegate, verrà altresì proposto un metodo che combina i due orientamenti, in sequenza, immaginato allo scopo di ottimizzare la caratterizzazione degli inquinanti ambientali, noti ed emergenti.

Chiuderà il meeting il Presidente di Assoreca, Prof. Avv. Angelo Merlin, che illustrerà i caratteri normativi del diritto ambientale in materia di “limiti-soglia”; il Professore avanzerà inoltre possibili metodi di superamento dei “dogmi” conosciuti, intento utile a fronteggiare i rischi connessi alle alterazioni ambientali provocate dall’inquinamento.

A conclusione dell’evento abbiamo ritagliato un momento Q&A dedicato ai possibili interventi dei gentili partecipanti.

Altre News